L'Informatica Piemunteisa - home page L'Informatica Piemunteisa



Le APP

Quello che segue non deriva da una ricerca statistica ed effettiva, ma è frutto semplicemente delle mie sensazioni, delle mie abitudini e dalle impressioni che traggo osservando il comportamento dei miei amici, conoscenti e della gente che incontro per strada.

La graduale diffusione degli SmartPhone, grazie alla loro comodità e praticità, ha generato pian piano una sostanziale variazione di approccio al web ed ai relativi servizi.

Icone di alcune APP

A mio parere, se un paio di anni fa, nel 2015, sembrava essenziale, quasi obbligatorio, rivedere il proprio sito e ristrutturarlo rendendolo reattivo, ossia che si adatti in automatico ai vari dispositivi che accedono ad esso, fornendo insomma un versione mobile-friendly, adatta agli SmartPhone, oggi la situazione è un po' diversa.

Ritengo che la navigazione vera e propria intesa come ricerca e visualizzazione di pagine web abbia avuto un sostanziale calo e sia stata di gran lunga soppiantata dall'uso delle APP.

Le connessioni da cellulare ormai sono di gran lunga superiori a quelle da PC, ed il motivo è semplice: il cellulare è comodo, ci segue dappertutto, è ormai un'appendice naturale del nostro corpo.


E col cellulare si usano comode APP, ognuna fatta su misura per il servizio in questione; faccio alcuni esempi: eMail per gestire la propria posta elettronica, Whatsapp per mandare messaggi e video agli amici della rubrica telefonica; Facebook per postare le proprie sensazioni e curiosare quelle degli amici e conoscenti.

Ed anche Maps per cercare località e vedere percorsi in alternativa al normale navigatore; TripAdvisor per cercare locali (ristoranti, hotel, bar) e vedere le loro recensioni; apposite APP per gestire il proprio conto in banca, la Carta di Credito, conoscere i risultati delle partite di calcio, avere le previsioni del tempo, una marea di giochi e passatempi... quasi tutti gratis...

Le APP sono comode, indipendenti, molto fruibili e perfettamente adatte al cellulare; spesso hanno la comoda funzione dei messaggi PushUp: si collegano ad intervalli regolari ad internet segnalando eventuali notifiche.

La versione mobile del relativo sito web, in confronto, sprofonda sotto terra.

Chi di voi non ha provato, inizialmente, ad accedere, ad esempio, a Facebook dal browser del cellulare? E' subito una delusione: non ha le stesse funzionalità del sito web visitato da PC e pare decisamente meno bello e funzionale.

Sin dal primo accesso è Facebook stesso a dirti: "Ehi, ma perchè non provi ad usare la comoda APP di Facebook?". Magari per una volta o due fai finta di niente, ma poi incuriosito scartichi l'APP e provi ad usarla. E ti dimentichi che puoi accedere a Facebook da web: già, perchè l'APP è DAVVERO molto più comoda e funzionale!

Con questo non voglio dire che il web classico sia destinato a morire. Per ottenere certe informazioni e curiosità continua ad essere molto utile la ricerca di Google o di altri motori di ricerca, e continua ad essere prezioso il contributo dato dall'insieme dei siti internet.

Ma la parte del leone ormai spetta alle APP.

Indietro


Informativa - Contatti - Favoriti

L'Informatica Piemunteisa © 2002-2017 by Franco C.