L'Informatica Piemunteisa - home page L'Informatica Piemunteisa
Ricerca personalizzata


Attività dell'Informatica Piemunteisa: soluzioni, lavori, realizzazione siti, consulenza Archivio articoli di approfondimento e news di carattere informatico I trucchi: pezzi di codice programmazione ed utili consigli per la risoluzione di problemi software Glossario generale di spiegazione ed approfondimento di tutti i termini legati all'informatica I mini corsi di formazione dell'Informatica Piemunteisa Contatta la redazione dell'Informatica Piemunteisa

Modem/Router ADSL


           Per i collegamenti ADSL, come quello di Alice, in alternativa al loro modem è possibile acquistare in proprio un modem/router, di diverse marche, e configurarlo per l'accesso.

           La configurazione avviene, dopo aver acceso il modem/router ed averlo collegato da una parte alla rete telefonica, dall'altra al computer, possibilmente tramite il cavo di rete, non via USB, semplicemente aprendo il browser, Internet Explorer, e digitando l'indirizzo http://192.168.1.1

           Normalmente viene richiesta la userId e la password di accesso, che sono in genere impostate entrambe uguali ad admin. A questo punto è possibile impostare i parametri; quelli principali sono:
VPI: 8
VCI: 35
Protocollo: PPPoA/PPPoE
Incapsulamento: PPPoA VCMux

           Il modo per inserire i parametri varia da un modello all'altro, ad esempio: per il Modem/router ADSL 2+ Trust è abbastanza intuitivo, mentre per il Modem D-Link 320 è addirittura guidato da uno Wizard. In ogni caso ricordarsi di salvare le modifiche. Qualora vengano richieste anche userId e password di autenticazione alla rete è necessario inserirle; nel caso di Alice della Telecom basta impostarle entrambe uguali a aliceadsl.

           Se il vostro sistema operativo è Windows XP non dovreste avere problemi: una volta terminata la configurazione ed accertato che la luce ADSL sul modem/router è accesa e non lampeggiante, dovreste già essere on-line. Nel caso abbiate stipulato un contratto non flat, ossia a consumo, fate dunque attenzione: siete connessi in automatico e continuate a pagare sino a che non staccate il cavo telefonico o spegnete il modem!

           Nel caso di Windows Vista possono esserci delle ulteriori particolarità. E' possibile che il sistema rilevi dei problemi e chieda conferma per tentare di risolverli. In genere riesce a sistemare tutto da solo, e vi ritrovate on-line in un battibaleno. Ho riscontrato qualche problema con il modem della D-Link, il tutto risolto procedendo come segue:
- andare in connessioni di rete, premere il tasto destro del mouse e selezionare le proprietà
- andare nelle proprietà del protocollo versione 4
- lasciare IP e DNS automatici, andare in avanzate
- aggiungere 192.168.1.1 in gateway, lasciando metrica automatica
- nell'ultima scheda togliere la spunta da LMHOSTS e NETBIOS, che in genere sono abilitati

           Per concludere, in genere è anche possibile far navigare Windows Vista con un vecchio modem Telecom. Ovviamente non bisogna installare il software, che non è compatibile, ma bisogna semplicemente collegarlo e lasciare che Vista cerchi di configurare l'accesso. In questo caso, se il contratto è a consumo, prima di navigare è necessario aprire il browser e digitare l'indirizzo http://192.168.1.1 che in questo caso non serve per configurare il modem (cosa non direttamente possibile sui modem telecom) bensì per cliccare sul bottone 'connetti', che serve appunto per effettuare la connessione.

           29.06.2008) Ulteriori considerazioni.
Volevo aggiungere ancora un paio di cose, grazie anche ad alcune segnalazioni di problemi che ho ricevuto.
Nel caso in cui non si riesca ad accedere al router tramite browser collegandosi al http://192.168.1.1, effettuare i seguenti controlli:
- verificare il corretto collegamento del cavo di rete
- disinstallare eventuali altri prodotti usati in precedenza (ad es. Alice Gateway)
- verificare che nelle impostazioni di collegamento alla rete siano spuntate le voci 'ottieni automaticamente un indirizzo IP' ed 'ottieni indirizzo server DNS automaticamente'.
A volte, il non funzionamento può essere dovuto anche all'avaria di uno dei vari componenti, per questo in ogni nuova installazione mi porto sempre dietro un intero duplicato funzionante (pc portatile, cavo di rete, router, cavo telefonico).
Da ricordare ancora che in alcuni casi, al primo attivamento di una linea Alice Telecom, pur essendo tutto funzionante, la luce rossa ADSL del router non va su e la navigazione non funziona, ma è permesso solo il collegamento al sito www.alice.it.
E' così possibile indicare tutti i dati necessari per completare la registrazione, al termine della quale viene richiesto di spegnere e riaccendere il router e la navigazione funziona correttamente.



Indietro





è una creazione by Specialissimo Group - © 2002/2014 by Franco C.


I link utili  dell'Informatica Piemunteisa