L'Informatica Piemunteisa - home page L'Informatica Piemunteisa



Browser

Il browser è un programma client che serve per navigare in Internet, interpreta i tag HTML e rende disponibile la pagina finale sul dispositivo che ha effettuato la ricerca o digitato l'url desiderato.

Generalmente molti contenuti, come le immagini, vengono scaricati direttamente nel dispositivo locale in una memoria detta cache; in questo modo, ai successivi accessi il programma verifica prima in locale e se trova il media necessario, se ancora valido, lo reperisce dalla cache, operazione molto più veloce del download da remoto.

Vediamo qualche breve curiosità relativa ai cinque browser, in ordine, attualmente (2017) più usati.


CHROME
Icona Chrome
Nel 2008, sviluppato da Google, viene lanciato Chrome, un browser molto leggero ed efficiente che diventa ben presto il più usato a livello mondiale (oltre 60% di utenti), su qualunque piattaforma, PC o dispositivo mobile (smart-phone, tablet, ecc).


FIREFOX
Icona Firefox
Uno dei primissimi browser era Netscape, progenitore dell'attuale Mozilla Firefox.


EXPLORER
Icona Explorer
Negli anni novanta Microsoft incluse Explorer di serie e gratuito in tutte le versioni di Windows; Explorer diventa in breve il browser più usato. Questa mossa fu motivo di numerose cause legali.


SAFARI
Icona Safari
Safari è il browser storico della Apple; distribuito di serie con tutti prodotti Mac-OS ed iPhone.


OPERA
Icona Opera
Ricordiamo infine Opera, browser multi piattaforma; è stato uno dei primi a diffondere l'interfaccia a schede.

Da un brower all'altro ci sono delle piccole differenze di interpretazione (alcuni ad esempio non supportano i contenuti flash); è buona norma per uno sviluppatore di siti internet testare le proprie creazioni per renderle il più possibile compatibili con tutti i browser.

Quello più di "buona bocca" è da sempre Explorer. E' anche il più pesante, ma per motivi spesso evidenti: se uno sviluppatore, ad esempio, mette una immagine di 78x79 pixel in un bordo che è da 80x80, mentre con gli altri browser si vede la bruttura grafica dell'errore, con Explorer tutto appare perfetto perchè realizza lui un automatico adattamento...

Ci sono poi varie versioni di ogni browser, necessarie per adeguarsi alla evoluzione dei contenuti media, dei tag, dei fogli di stile CSS e dei linguaggi di scripting con cui vengono interpretate e generate le pagine.

Con le versioni più vecchie molti siti non vengono visualizzati correttamente oppure non vengono visualizzati affatto. Parlo in particolare di quelli basati su tecnologia HTML5 o sicurezza https.

Il problema è particolarmente evidente per chi ha ancora un computer con sistema operativo Windows XP o Vista, ormai obsoleti e col rilascio aggiornamenti bloccato (salvo rari aggiornamenti di sicurezza particolarmente importanti).

In casi del genere sia Explorer (fermo alla release 8) che Chrome diventano particolarmente inefficienti; si salva ancora Firefox, più aggiornato ed efficiente anche con i siti più recenti che non sono più visualizzabili con gli altri browser.

Indietro


Informativa - Contatti - Favoriti

L'Informatica Piemunteisa © 2002-2017 by Franco C.